Le disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 aprile 20120

Codice di comportamento emisure sanitarie per l’emergenza covid-19

Le disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 aprile 20120

28/04/2020 Il Presidente del Consiglio dei Ministri con decreto del 26 aprile 2020  ha emanato delle ulteriori disposizioni attuative in materia di tutela sanitaria sul luogo di lavoro. Questo decreto impone l’obbligo alle aziende di dotarsi di un codice di comportamento e di portarlo a conoscenza dei lavoratori e della generalità delle persone che hanno necessità e... [Leggi tutto]
Divieto di licenziamento per giustificato motivo oggettivo e stop ai licenziamenti collettivi

I provvedimenti del Governo per la tutela del lavoro e del reddito introdotti con il decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020

Divieto di licenziamento per giustificato motivo oggettivo e stop ai licenziamenti collettivi

19/03/2020 Le disposizioni dell’emergenza sanitaria dovuta al  covid-19, con l’ultimo Decreto-legge del 17 marzo 2020 n. 18   sono state estese a tutto il territorio nazionale. Questa nuova (per il momento) disciplina giuridica e amministrativa  si articola in una pluralità di disposizioni che investe i più diversi campi delle attività. In questa... [Leggi tutto]
Finale senza rinsavimento e con il licenziamento per giusta causa

Orlando Furioso all’Unicredit

Finale senza rinsavimento e con il licenziamento per giusta causa

16/03/2020 Un impiegato dell’Unicredit di Cologno Monzese in modo ripetuto e nel tempo incomincia ad inviare messaggi e inviti a due colleghe di lavoro che sono infastidite dalle sue avances, dalle sue telefonate, dalle sue email dai suoi inviti, dai suoi approcci in ufficio e al bar.  Le colleghe infastidite  informano i dirigenti dell’azienda di questo comportamento... [Leggi tutto]
A nulla rileva che il lavoratore nelle more abbia percepito l’indennità di disoccupazione

Alla cessione illegittima del ramo di azienda sorge l’obbligo dell’azienda cedente di riassumere il lavoratore e di corrispondergli la retribuzione

A nulla rileva che il lavoratore nelle more abbia percepito l’indennità di disoccupazione

10/03/2020 La Telecom Italia spa cede un ramo di azienda a una società terza. Il lavoratore trasferito alle dipendenze della società cessionaria, contesta la sua cessione e rivendica il diritto di continuare a prestare la sua opera a favore della Telecom. I giudici gli danno ragione e ripristinano il rapporto di lavoro alle dipendenze della Telecom che, però, non adempie questo suo... [Leggi tutto]
La risposta è sicuramente negativa, non possono licenziare!

Le aziende, con l’emergenza sanitaria del Coronavirus, possono licenziare?

La risposta è sicuramente negativa, non possono licenziare!

05/03/2020 Con l’emergenza del Coronavirus, vi sono aziende che hanno dovuto forzatamente ridurre o addirittura sospendere ogni attività in conseguenza dei provvedimenti ministeriali che hanno limitato la socialità e i contatti ravvicinati tra le persone per evitare il contagio o in conseguenza dei mancati servizi da rendere perché non vi sono utenti che li richiedono.... [Leggi tutto]
Il suo licenziamento è illegittimo solo nel caso in cui i motivi siano pretestuosi o discriminatori

Il dirigente non ha garanzia sulla stabilità del suo posto di lavoro

Il suo licenziamento è illegittimo solo nel caso in cui i motivi siano pretestuosi o discriminatori

04/03/2020 La società intima ad un suo dirigente il licenziamento per motivi oggettivi inviandogli la lettera che si riporta di seguito: "L’attuale quadro macro-economico mondiale e nazionale recessivo impone anche alla nostra società – a maggior ragione dopo la fusione che l’ha coinvolta la scorsa estate – la continua ricerca delle condizioni di massima efficienza... [Leggi tutto]
 Il lavoratore ha diritto ad essere considerato assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato

Il contratto a tempo determinato, senza che l'azienda abbia il documento di valutazione dei rischi è nullo

Il lavoratore ha diritto ad essere considerato assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato

04/03/2020 Un lavoratore ha impugnato il contratto a tempo determinato assumendo che l'azienda che l'aveva assunto, non aveva provveduto a formare il documento sulla valutazione dei rischi, violando così la previsione dell’art. 20, comma 1 lett. d del D.Lgvo n. 81/2015, che sancisce espressamente, con norma imperativa , l’inammissibilità del ricorso a tale tipologia... [Leggi tutto]
Si devono riconoscere obbligatoriamente i minimi retributivi mensili e tutti gli altri istituti economici previsti dalla contrattazione collettiva

I soci lavoratori della cooperativa hanno diritto alla corresponsione della retribuzione prevista dai contratti collettivi del settore di appartenenza maggiormente rappresentativi

Si devono riconoscere obbligatoriamente i minimi retributivi mensili e tutti gli altri istituti economici previsti dalla contrattazione collettiva

03/03/2020 E’ sorta controversia tra i soci lavoratori con rapporto di lavoro subordinato e una cooperativa su quale fosse il corretto trattamento economico che la cooperativa doveva erogare rispettando le previsioni di legge, del regolamento della cooperativa e del contratto collettivo. In questa controversia la Cassazione ha ricostruito la disciplina giuridica dando una lettura delle leggi che... [Leggi tutto]
Non vale il numero degli occupati al momento dell’avvio della procedura

Nella procedura del licenziamento collettivo, il requisito dimensionale dell’azienda deve essere valutato sui livelli di occupazione dell’ultimo semestre

Non vale il numero degli occupati al momento dell’avvio della procedura

01/03/2020 5 lavoratori sono stati licenziati per giustificato motivo oggettivo senza che l’azienda adottasse la procedura del licenziamento collettivo prevista dalla legge n. 223 del 1991. Ricorrono in tribunale, sostengono la invalidità del loro licenziamento e chiedono la reintegrazione nel posto di lavoro. La società si difende e assume che all’epoca dell’intimato... [Leggi tutto]
I fatti sono connessi e giustificano una sola trattazione

Un solo processo sul licenziamento se si chiede la reintegrazione o in subordine il solo risarcimento dei danni

I fatti sono connessi e giustificano una sola trattazione

01/03/2020 Un’azienda intima a un dipendente il licenziamento per giustificato motivo oggettivo. Il lavoratore ha impugnato il licenziamento, ritenendolo ingiustificato. Egli, nel proporre il suo ricorso, rivendica il diritto di essere reintegrato nel posto di lavoro. Ma, in subordine, nel caso in cui l’azienda dovesse resultare occupare meno di 16 addetti con contratto di lavoro a tempo... [Leggi tutto]

Codice avvocati, dovere di segretezza e riservatezza.

17/11/2015   DAL CODICE DEONTOLOGICO FORENSE L’avvocato esercita la propria attività in piena libertà, autonomia ed indipendenza, per tutelare i diritti e gli interessi della persona, assicurando la conoscenza delle leggi e contribuendo in tal modo all’attuazione dell’ordinamento per i fini della giustizia.  Art. 7 – Dovere di... [Leggi tutto]

ACCESSO DAL VOSTRO DOMICILIO AI DATI DELLA VOSTRA PRATICA, OVUNQUE VOI SIATE

16/11/2015    Il nostro studio per rendere sempre più efficiente i suoi servizi, ha attivato a favore dei propri assistiti un sistema di accesso ai dati in remoto. Questo accesso consente al cliente, dalla propria sede o abitazione di consultare il fascicolo con i documenti e i dati giudiziari che si riferiscono alla controversia. In questo modo si  consente al cliente... [Leggi tutto]

Video conferenza, strumento di grande utilità per l'attività professionale

16/11/2015 Per una migliore organizzazione, in termini di efficienza e di assoluta tempestività, per le consultazioni con lo studio, che abbiano carattere di urgenza, vi suggeriamo di usare la video conferenza. Realizzare un sistema di video conferenza è estremamente semplice, e a costo zero. Occorre semplicemente un computer, che abbia un video con le casse incorporate, e il... [Leggi tutto]

La retribuzione a certe condizioni si può anche diminuire

16/11/2015 Il principio ferreo  è che la retribuzione pattuita non può essere diminuita, come statuisce l'art. 2103 del codice civile. Il lavoratore ha diritto a mantenere l'integrità del suo trattamento economico. Ma nel corso del rapporto di lavoro il datore di lavoro e il lavoratore possono modificare la misura del trattamento economico a condizione che questa nuova... [Leggi tutto]

La lettera di assunzione, il documento più importante del rapporto di lavoro

16/11/2015 La lettera di assunzione rappresenta il contratto di lavoro. Nella lettera di assunzione devono essere riportate tutte le condizioni di lavoro: retribuzione, mansioni, patto di prova, applicazione del contratto collettivo, inquadramento, compenso, numero delle mensilità e ogni altro elemento utile ad identificare il trattamento economico e normativo pattuito.Nella lettera di assunzione... [Leggi tutto]