Questo diritto spetta al tecnico di volo che può essere adibito anche a mansioni diverse

Al pilota licenziato per impossibilità sopravvenuta della prestazione lavorativa non spetta l’indennità sostituiva del preavviso

Questo diritto spetta al tecnico di volo che può essere adibito anche a mansioni diverse

11/05/2019 L’Alitalia  in amministrazione straordinaria licenzia un suo dipendente per impossibilità sopravvenuta della prestazione lavorativa  per inidoneità fisica allo svolgimento delle sue mansioni. Il tribunale fallimentare riconosce al  dipendente licenziato, che ha la qualifica di  tecnico di volo , il diritto alla corresponsione dell’indennità... [Leggi tutto]
Le registrazioni occulte se servono per la difesa non violano nessuna norma sul diritto alla privacy

Per la tutela giurisdizionale dei diritti sono legittime le registrazioni occulte delle conversazioni sul luogo di lavoro

Le registrazioni occulte se servono per la difesa non violano nessuna norma sul diritto alla privacy

11/05/2019 Il Tribunale, prima, e la Corte di Appello, dopo, hanno dichiarato, concordemente, la legittimità di un licenziamento disciplinare intimato ad un dirigente a causa del suo comportamento ostile assunto contro l'azienda nell'esecuzione del suo rapporto di lavoro. Tra i fatti che l'azienda ha contestato al dirigente vi era anche la circostanza di aver registrato in modo occulto vari... [Leggi tutto]

In Cassazione alla sezione lavoro vincono i datori di lavoro

11/05/2019     Da un’indagine statistica fatta a campione, è emerso un dato sicuro: a vincere in Cassazione alla sezione lavoro, con larga maggioranza,  sono i datori di lavoro. A proporre i ricorsi, invece, sono i lavoratori che dimostrano maggior fiducia verso la Corte.     Un gran numero di ricorsi principali e di quelli incidentali, più dei lavoratori... [Leggi tutto]
il controllo giurisdizionale sulla proporzione della sanzione appartiene sempre al giudice

Il giudice non è vincolato dalle norme disciplinari del contratto collettivo

il controllo giurisdizionale sulla proporzione della sanzione appartiene sempre al giudice

03/05/2019 Il datore di lavoro contesta al lavoratore la scarsità di rendimento in relazione alla fornitura di un lotto di 30 pezzi e la recidiva in due  precedenti condotte che erano state punite con la sospensione dal lavoro e dalla retribuzione. Il tribunale e la corte di appello hanno rigettato l'impugnazione del licenziamento intimato con il preavviso. Ha proposto ricorso in cassazione... [Leggi tutto]
La corte d'appello riforma la sentenza e dichiara la natura ritorsiva del licenziamento con diritto alla reintegrazione nel posto di lavoro

Il tribunale afferma la semplice illegittimità del licenziamento per giustificato motivo oggettivo con la corresponsione della sola indennità risarcitoria

La corte d'appello riforma la sentenza e dichiara la natura ritorsiva del licenziamento con diritto alla reintegrazione nel posto di lavoro

30/04/2019 Il tribunale di Roma , pronunciandosi sull'impugnazione del licenziamento per giustificato motivo oggettivo intimato dall'azienda, dichiarava illegittimo il recesso. Nel contempo, però, il tribunale dichiarava risolto il rapporto di lavoro alla data del licenziamento e condannava il datore di lavoro al solo pagamento di un'indennità risarcitoria pari al 22 mensilità... [Leggi tutto]
La Cassazione ha confermato la sanzione per la irreversibile lesione del vincolo fiduciario

La commessa dà al marito i buoni sconto della tessera promozionale di un cliente per un valore di 24 euro: licenziata immediatamente

La Cassazione ha confermato la sanzione per la irreversibile lesione del vincolo fiduciario

29/04/2019 A una cassiera presso un punto vendita della società datrice di lavoro è stato contestato di aver omesso di consegnare 8 buoni sconto del 10% sulla spesa alla cliente che era titolare di una tessera promozionale, per un valore complessivo di € 24; questi buoni sono stati  risultati come spese presso il punto vendita dal marito della cassiera il giorno successivo... [Leggi tutto]
Alla responsabilità penale del datore di lavoro e del preposto di cantiere, si aggiunge anche quella del coordinatore della sicurezza

Un operaio cade rovinosamente dall'alto mentre si eseguono dei lavori sui lucernari di un capannone

Alla responsabilità penale del datore di lavoro e del preposto di cantiere, si aggiunge anche quella del coordinatore della sicurezza

23/04/2019 Il Tribunale ha ritenuto la responsabilità penale per un infortunio sul lavoro a carico del coordinatore della progettazione ed esecuzione dei lavori. Il tribunale penale ha ritenuto sussistente la responsabilità perché questo responsabile non aveva provveduto ad adeguare le prescrizioni del piano di sicurezza e di coordinamento all'effettiva realtà del cantiere,... [Leggi tutto]
Il collaboratore ha sollevato tardivamente l'eccezione avanti la Corte suprema di Cassazione

L'assenza di specificità del contratto a progetto deve essere eccepita tempestivamente nel ricorso avanti il tribunale

Il collaboratore ha sollevato tardivamente l'eccezione avanti la Corte suprema di Cassazione

23/04/2019 Il Sole 24 Ore del 1996 al 2007 ha stipulato con un lavoratore una serie di contratti di collaborazione coordinata e continuativa, senza soluzione di continuità tra loro, aventi ad oggetto l'aggiornamento della banca dati, la relazione di sintesi contrattuali e di oggetti redazionali delle sentenze, la selezione della giurisprudenza di merito più significativa e la redazione... [Leggi tutto]
 Questa indicazione deve consentire la trasparenza della procedura anche nell’interesse del lavoratore licenziato

Nella procedura di licenziamento collettivo occorre indicare in modo specifico i criteri di scelta del personale che si licenzia

Questa indicazione deve consentire la trasparenza della procedura anche nell’interesse del lavoratore licenziato

11/04/2019 L’azienda intima il licenziamento nell’ambito di una procedura di riduzione del personale ai sensi della legge sul licenziamento collettivo del 1991. La corte di appello, riformando la sentenza del tribunale, ha condannato il datore di lavoro al pagamento dell’indennità risarcitoria in misura pari a 24 mensilità dell’ultima retribuzione globale di fatto... [Leggi tutto]
La comparazione è tra quanto globalmente percepito dall’Inail e quanto globalmente spettante per le norme civilistiche

Cambia per legge la liquidazione del danno differenziale in materia di infortunio sul lavoro

La comparazione è tra quanto globalmente percepito dall’Inail e quanto globalmente spettante per le norme civilistiche

10/04/2019 Il danno differenziale da infortunio sul lavoro è il danno che il lavoratore ha subito ma che non è stato risarcito dall’Inail.  Il danno differenziale è costituito essenzialmente  dal danno biologico e dal danno morale e da quei particolari e ulteriori danni che, pur esistendo,  non trovano ingresso nei criteri che per legge adotta l’inali per... [Leggi tutto]

Codice avvocati, dovere di segretezza e riservatezza.

17/11/2015 DAL CODICE DEONTOLOGICO FORENSE L’avvocato esercita la propria attività in piena libertà, autonomia ed indipendenza, per tutelare i diritti e gli interessi della persona, assicurando la conoscenza delle leggi e contribuendo in tal modo all’attuazione dell’ordinamento per i fini della giustizia.  Art. 7 – Dovere di fedeltà.... [Leggi tutto]

ACCESSO DAL VOSTRO DOMICILIO AI DATI DELLA VOSTRA PRATICA, OVUNQUE VOI SIATE

16/11/2015    Il nostro studio per rendere sempre più efficiente i suoi servizi, ha attivato a favore dei propri assistiti un sistema di accesso ai dati in remoto. Questo accesso consente al cliente, dalla propria sede o abitazione di consultare il fascicolo con i documenti e i dati giudiziari che si riferiscono alla controversia. In questo modo si  consente al cliente... [Leggi tutto]

Video conferenza, strumento di grande utilità per l'attività professionale

16/11/2015 Per una migliore organizzazione, in termini di efficienza e di assoluta tempestività, per le consultazioni con lo studio, che abbiano carattere di urgenza, vi suggeriamo di usare la video conferenza. Realizzare un sistema di video conferenza è estremamente semplice, e a costo zero. Occorre semplicemente un computer, che abbia un video con le casse incorporate, e il... [Leggi tutto]

La retribuzione a certe condizioni si può anche diminuire

16/11/2015 Il principio ferreo  è che la retribuzione pattuita non può essere diminuita, come statuisce l'art. 2103 del codice civile. Il lavoratore ha diritto a mantenere l'integrità del suo trattamento economico. Ma nel corso del rapporto di lavoro il datore di lavoro e il lavoratore possono modificare la misura del trattamento economico a condizione che questa nuova... [Leggi tutto]

La lettera di assunzione, il documento più importante del rapporto di lavoro

16/11/2015 La lettera di assunzione rappresenta il contratto di lavoro. Nella lettera di assunzione devono essere riportate tutte le condizioni di lavoro: retribuzione, mansioni, patto di prova, applicazione del contratto collettivo, inquadramento, compenso, numero delle mensilità e ogni altro elemento utile ad identificare il trattamento economico e normativo pattuito.Nella lettera di assunzione... [Leggi tutto]