Un pedone condannato per omicidio colposo per aver causato la morte del conducente di una moto

12/07/2017 Con sentenza il Tribunale di Milano dichiarava un pedone responsabile del delitto di omicidio colposo commesso con violazione delle norme sulla circolazione stradale di cui agli artt. 40, comma 1 (in relazione all'art. 191 CDS), 589 commi 1 e 2 c.p. (in relazione all'art. 41 comma 5 lett. a CDS) per avere cagionato un sinistro con esiti mortali per il conducente di una moto. Quest'ultimo... [Leggi tutto]
 Cassazione sentenza n. 22.148/2017

Installare impianti audiovisivi senza autorizzazione costituisce reato, anche con l'accordo dei lavoratori.

Cassazione sentenza n. 22.148/2017

21/06/2017 L'amministratore unico di una società fa  installare all'interno di un negozio di scarpe un impianto di video ripresa composto da 2 telecamere, collegate ad un dispositivo wi fi, rete adsl e monitor in grado di trasmettere le immagini di ripresa, senza  preventivo accordo stipulato con le rappresentanze sindacali e senza l'autorizzazione della direzione territoriale del... [Leggi tutto]

Chi vive in Italia ne rispetti le regole e le leggi.

16/05/2017 Un indiano di religione sikh va in giro con un coltellaccio di 18 cm; si giustifica con i suoi convincimenti religiosi, condannato.  Il Tribunale di Mantova ha condannato Si.Ja. alla pena di Euro 2000 di ammenda perché "portava fuori dalla propria abitazione senza un giustificato motivo, un coltello della lunghezza complessiva di cm 18,5 idoneo all'offesa per le sue... [Leggi tutto]

Per il reato di stalking è sufficiente un grave stato di turbamento.

20/04/2017 Un ex fidanzato con condotte reiterate minacciava e molestava la ex compagna, in particolare: piantonava la sua abitazione, effettuava al suo indirizzo numerose telefonate dai contenuti minacciosi ed ingiuriosi, le inviava numerosi s.m.s., la pedinava per poi minacciarla di sparare alle gambe a lei ed ai suoi congiunti, si presentava presso il luogo di lavoro minacciando il titolare del bar... [Leggi tutto]

Attenti a non occupare lo spazio riservato al parcheggio dei disabili: si rischia la reclusione fino a 4 anni

13/04/2017 Un automobilista nel 2009 parcheggia per circa 18 ore la propria autovettura in uno spazio riservato ad una persona affetta da gravi patologie, impedendole così di utilizzarlo fino alla rimozione dell'autovettura effettuata con l'intervento della polizia municipale, che provvedeva alla rimozione del mezzo. Per la procura della Repubblica e per i giudici questa condotta del... [Leggi tutto]

L'auto blu si usa solo per fini istituzionali

01/03/2017   La sentenza resa dal GUP del Tribunale di Messina dichiarava un dipendente del Comune colpevole dei delitti di peculato d’uso e truffa aggravata e continuata in danno del Comune di Nizza di Sicilia, condannandolo alla pena di un anno e sei mesi di reclusione ed Euro 1200,00 di multa, con il beneficio della sospensione condizionale. L’affermazione di... [Leggi tutto]

Attenti a baciare e abbracciare le dipendenti

21/07/2016 Il tribunale di Firenze  condannava alla pena di anni uno e mesi due di reclusione un datore di lavoro. accusato, per avere dapprima importunato e poi abbracciato una dipendente  con forza tale da impedirle di liberarsi e dandole vari baci sul collo e sull'orecchio destro, così da costringerla, con violenza, a subire atti sessuali. La Corte di appello di Firenze... [Leggi tutto]
Stampare e divulgare non equivale a diffamare

Il diritto di cronaca esclude la diffamazione

Stampare e divulgare non equivale a diffamare

27/12/2014 Ritenendosi diffamato, ha citato avanti il giudice civile il direttore del giornale, i giornalisti autori dell'articolo e l'editore per alcuni articoli ritenuti diffamatori. pubblicati sul giornale Il tribunale ha accolto la domanda ed ha condannato i responsabili al risarcimento dei danni. La corte di appello, accogliendo il motivo di doglianza di giornalisti ed editore, ha riformato... [Leggi tutto]

Per la corruzione, un intervallo temporale anche lungo può essere irrilevante

30/11/2014 Il fatto L'atto di corruzione, commesso da un privato, riguarda la corresponsione di euro trentamila ad G.A., quale Comandante del Corpo di Polizia locale di Roma, effettuata nella  qualità di amministratore delegato di una società, in cambio dell'affidamento del servizio di ripristino della viabilità post-incidente in caso di pericolo per la circolazione... [Leggi tutto]

Nella corruzione, il privato agisce da protagonista

28/11/2014 Il Fatto Nella sentenza di condanna si addebitava all'imputato di avere promesso a V.S., pubblico ufficiale con funzioni di impiegata dell'ufficio anagrafe del Comune di Milano, la somma di Euro 100,00 perchè la predetta agevolasse l'iscrizione anagrafica al registro dei residenti del cugino K.L.. Il diritto La Corte di Cassazione coglie l'occasione per affermare la... [Leggi tutto]

Primario si fa consegnare l'importo per un viaggio all'estero della moglie: condannato per concussione

28/11/2014 Il Fatto Un medico abusando della qualità e dei poteri di primario del reparto di nefrologia dell'ospedale, poteri in virtù dei quali poteva concorrere alla scelta ed all'acquisto dei dispositivi medicali per la nefrologia e la dialisi, ha indotto G.M., agente commerciale, a dargli indebitamente la somma di 950 Euro, corrispondenti alle spese per un viaggio e soggiorno a... [Leggi tutto]

Concussione per costrizione, condannato un carabiniere infedele

23/11/2014 Il fatto Un carabiniere secondo il tema d'accusa aveva costretto e indotto xxx  a promettergli, attraverso una serie di condotte analiticamente descritte nel capo d'imputazione, la somma di Euro cinquecento quale corrispettivo dell'omessa denuncia delle situazioni di irregolarità riscontrate all'esito di un controllo effettuato presso la ditta di confezioni di cui era titolare... [Leggi tutto]

Prescrizione del reato e prescrizione dell’azione di risarcimento, il caso Eternit

22/11/2014 La Corte di Cassazione, in modo costante e pacifico, in materia di prescrizione del reato e di prescrizione del diritto al risarcimento dei danni causati direttamente dal reato stesso  ha affermato i “seguenti principi (Sez. 3, n. 872 del 17/01/2008, Rv. 601457), secondo cui, qualora il fatto illecito generatore del danno sia considerato dalla legge come reato, se quest'ultimo si... [Leggi tutto]

L’impiegato pubblico non deve usare per fini personali il telefono dell’ufficio

21/11/2014 I l telefono dai pubblici impiegati deve essere utilizzato con molta attenzione, anzi è meglio che, per motivi privati, non lo usino  per niente perché rischiano la condanna penale, come ha affermato la Corte di Cassazione a sezione unite.  "La condotta del pubblico agente che, utilizzando illegittimamente per fini personali il telefono assegnatogli per ragioni... [Leggi tutto]
GUTTUSO Renato,Uomo con giornale

Diritto di cronaca e diritto alla tutela dell'onore e della reputazione

GUTTUSO Renato,Uomo con giornale

20/11/2014 Il fatto. i l Tribunale di Roma rigettava le domande di risarcimento del danno e di applicazione della sanzione di cui alla L. n. 47 del 1948, art. 12 proposte da D.G. e dal C.L., nei confronti del direttore di un giornale quotidiano nazionale e della società editrice, che gli attori asserivano essere lesivo della loro reputazione. Il Tribunale osservava che il contenuto... [Leggi tutto]

Omette i versamenti all'Inps ma è assolto

28/02/2014 Il Tribunale  di Milano ha assolto  un  imputato accusato di non aver provveduto al versamento delle ritenute previdenziali risultanti dalla certificazione rilascia ta ai sostituiti per   il periodo d'imposta 2007. La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza di assoluzione. L'imputato è stato assolto in considerazione delle  particolari... [Leggi tutto]
L'arresto di Silvio Pellico e Piero Maroncelli,

Reato penale la mancata esibizione di documenti agli ispettori del lavoro

L'arresto di Silvio Pellico e Piero Maroncelli,

12/02/2014  Con sentenza n. 42334 del 15 ottobre 2013, la terza sezione penale della corte di Cassazione ha affermato che il datore di lavoro che omette di esibire la documentazione richiesta dall'ispettore del lavoro, risponde penalmente di ciò. Si tratta delle richieste di notizie concernenti violazioni delle leggi sui rapporti di lavoro, sulle assicurazioni sociali, sulla prevenzione e... [Leggi tutto]

L'attenuante del risarcimento del danno, chi ne può beneficiare?

20/01/2014 La seconda sezione penale della corte di cassazione con ordinanza pronunciata alla fine del 2008, ha chiesto l'intervento delle sezioni unite della corte di cassazione per dirimere la seguente controversia interpretativa "se in tema dì applicazione della circostanza attenuante di cui all'art. 62 n. 6) c.p., l'avvenuto risarcimento integrale del danno da parte di uno dei coimputati,... [Leggi tutto]

Per il reato di contraffazione basta il solo possesso della merce e non anche la vendita.

20/01/2014 Gli agenti delle fiamme gialle nel corso di un’operazione anticrimine, intercettavano un’autovettura, all'interno della quale accertavano la presenza di 74 capi di abbigliamento con marchi di pertinenza di note case di moda e procedevano a sequestro probatorio dei medesimi, ritenendoli contraffatti, in considerazione del fatto che il possessore non avesse fornito, su esplicito... [Leggi tutto]

L’obbligatorietà dell’azione penale è garanzia per tutti

20/01/2014 Osservava efficacemente Piero Calamandrei che “... in un ordinamento giudiziario come il nostro, in cui il giudice, sfornito di iniziativa propria, non può mettersi in moto se non lo richiede di ciò un funzionario dipendente dal potere esecutivo, questo potere viene, in ultima analisi, ad essere arbitro della giustizia fino ad annullarla di fatto. Dire da un lato che la... [Leggi tutto]