Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza 27 giugno – 5 dicembre 2017, n. 29054

Se il trasferimento non è sorretto da comprovate ragioni, il lavoratore ben può rifiutarsi di adempiere all’ordine impartito

Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza 27 giugno – 5 dicembre 2017, n. 29054

06/12/2017 Un’azienda comunica ad un suo dipendente il trasferimento da una unità produttiva ad un’altra. Il lavoratore si rifiuta di adempiere ritenendo che il suo trasferimento fosse immotivato. L’azienda, di fronte al rifiuto gli ha intimato il licenziamento per essersi rifiutato e per essere rimasto assente dal lavoro. Il tribunale ha dichiarato il licenziamento legittimo,... [Leggi tutto]
Cassazione, sez. I Civile, ordinanza 13 luglio – 5 dicembre 2017, n. 29115

E' il datore di lavoro ad avere l'onere di provare di aver adottato le misure antinfortunistiche

Cassazione, sez. I Civile, ordinanza 13 luglio – 5 dicembre 2017, n. 29115

06/12/2017 Fatti di causa La moglie e i figli di un lavoratore deceduto a causa di un infortunio sul lavoro hanno proposto opposizione allo stato passivo del Fallimento, dal quale erano stati esclusi, per l’accertamento del credito risarcitorio  ad essi congiunti spettante, a causa del grave infortunio sul lavoro occorso e che aveva provocato la morte del loro congiunto, dopo cinquanta... [Leggi tutto]
Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 28972/17; depositata il 4 dicembre

Licenziamento collettivo: è onere probatorio del lavoratore dare la prova della sua illegittimità

Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 28972/17; depositata il 4 dicembre

05/12/2017 Un lavoratore impugna il licenziamento collettivo di cui è stato destinatario, assumendo che era onere del datore di lavoro dare la prova giudiziale     dei fatti costitutivi di legittimità     del suo provvedimento. La Cassazione ha colto l'occasione per ribadire il principio giuridico che, invece, impone al lavoratore l'onere di dedurre in modo specifico... [Leggi tutto]
Lo dice il tribunale di Milano, giudice dott. Locati

Il pedinamento del lavoratore non può essere troppo invasivo

Lo dice il tribunale di Milano, giudice dott. Locati

01/12/2017 Il fatto: un lavoratore è assente dal lavoro per malattia; il  datore di lavoro dubitando della genuinità della malattia e avuto sentore che svolgesse attività concorrenziale, ha chiesto ad  un'agenzia di investigazione di effettuare delle indagini sulla vita del lavoratore nei giorni di assenza. L'accertamento investigativo è stato effettuato per un... [Leggi tutto]
Cassazione sentenza  20147, n. 27333

Se l’impegno è marginale, in malattia si può lavorare nel proprio domicilio

Cassazione sentenza 20147, n. 27333

30/11/2017 La Corte d’Appello accoglieva la domanda d’illegittimità del licenziamento intimato a un lavoratore per aver svolto, durante un periodo di assenza per malattia, attività lavorativa corrispondente a quella eseguita quale lavoratore dipendente (lavori di meccanica) in un proprio locale attiguo alla propria abitazione.  La decisione della Corte di appello... [Leggi tutto]
Cassazione sentenza n. 27799 depositata il 22 novembre 2017

Compenso per l'infermiere per il tempo della vestizione/svestizione e per il tempo delle consegne del cambio turno

Cassazione sentenza n. 27799 depositata il 22 novembre 2017

27/11/2017 Il tribunale e la corte di appello hanno affermato il diritto di un'infermiere che prestava la sua opera presso un presidio ospedaliero a percepire la retribuzione maturata per il tempo utilizzato per la vestizione/svestizione della divisa aziendale e per dare/ricevere le consegne all'uscita e all'entrata del proprio turno di lavoro, trattandosi di adempimenti connessi a un'effettiva... [Leggi tutto]
Lo dice la Corte di Appello di Milano e il giudice Casella

La posta elettronica aziendale si deve utilizzare solo per fini aziendali

Lo dice la Corte di Appello di Milano e il giudice Casella

25/11/2017 Un lavoratore è stato licenziato dall'azienda perché da un accertamento a posteriori è emerso che aveva fatto uso della posta elettronica aziendale per scopi personali nonostante il divieto esplicito aziendale. Il tribunale ha dichiarato legittimo il licenziamento. Il lavoratore ha proposto appello. La corte di appello di Milano ha confermato la sentenza avente ad oggetto... [Leggi tutto]
Lo dice il giudice Mariani del tribunale di Milano

Il lavoratore ha l'obbligo contrattuale di sottoporsi alla visita medico-legale in una procedura di accertamento tecnico preventivo

Lo dice il giudice Mariani del tribunale di Milano

22/11/2017 A seguito di numerose assenze per malattia di un lavoratore, l'azienda si rivolge al tribunale del lavoro affinché disponga un accertamento tecnico preventivo mirato a descrivere lo stato di salute del lavoratore, per verificare se questi è o era durante i periodi di astensione dal lavoro affetto da vera infermità. "Il consulente medico avrebbe dovuto specificare quale... [Leggi tutto]

Se nella vita privata detieni hashish e in azienda svolgi mansioni marginali, non puoi essere licenziato

21/11/2017 Un addetto alle poste con mansioni di operatore al computer per l’indirizzo e lo smaltimento di lettere, raccomandate e di altro prodotto postale, diverso dalle raccomandate assicurate o con priorità, di natura esecutiva, senza connotazioni di responsabilità né a contatto con il pubblico,  è stato licenziato perché aveva patteggiato avanti il... [Leggi tutto]
Lo dice il presidente della corte di appello di Milano

L'azienda ha diritto al risarcimento solo se prova in modo idoneo i danni subiti

Lo dice il presidente della corte di appello di Milano

20/11/2017 Il tribunale di Monza ha condannato un operaio addetto al montaggio dei mobili per aver manomesso dei mobili consegnati al cliente. I mobili erano stati montati in modo sbagliato per l'errato allineamento delle guide. Il cliente si è lamentato e l'azienda gli ha proposto bonariamente un risarcimento di 3 mila euro. L'azienda costituendosi in giudizio davanti al tribunale ha chiesto il... [Leggi tutto]

Codice avvocati, dovere di segretezza e riservatezza.

17/11/2015 DAL CODICE DEONTOLOGICO FORENSE L’avvocato esercita la propria attività in piena libertà, autonomia ed indipendenza, per tutelare i diritti e gli interessi della persona, assicurando la conoscenza delle leggi e contribuendo in tal modo all’attuazione dell’ordinamento per i fini della giustizia.  Art. 7 – Dovere di fedeltà.... [Leggi tutto]

La retribuzione a certe condizioni si può anche diminuire

16/11/2015 Il principio ferreo  è che la retribuzione pattuita non può essere diminuita, come statuisce l'art. 2103 del codice civile. Il lavoratore ha diritto a mantenere l'integrità del suo trattamento economico. Ma nel corso del rapporto di lavoro il datore di lavoro e il lavoratore possono modificare la misura del trattamento economico a condizione che questa nuova... [Leggi tutto]

La lettera di assunzione, il documento più importante del rapporto di lavoro

16/11/2015 La lettera di assunzione rappresenta il contratto di lavoro. Nella lettera di assunzione devono essere riportate tutte le condizioni di lavoro: retribuzione, mansioni, patto di prova, applicazione del contratto collettivo, inquadramento, compenso, numero delle mensilità e ogni altro elemento utile ad identificare il trattamento economico e normativo pattuito.Nella lettera di assunzione... [Leggi tutto]

ACCESSO DAL VOSTRO DOMICILIO AI DATI DELLA VOSTRA PRATICA, OVUNQUE VOI SIATE

16/11/2015    Il nostro studio per rendere sempre più efficiente i suoi servizi, ha attivato a favore dei propri assistiti un sistema di accesso ai dati in remoto. Questo accesso consente al cliente, dalla propria sede o abitazione di consultare il fascicolo con i documenti e i dati giudiziari che si riferiscono alla controversia. In questo modo si  consente al cliente... [Leggi tutto]

Video conferenza, strumento di grande utilità per l'attività professionale

16/11/2015 Per una migliore organizzazione, in termini di efficienza e di assoluta tempestività, per le consultazioni con lo studio, che abbiano carattere di urgenza, vi suggeriamo di usare la video conferenza. Realizzare un sistema di video conferenza è estremamente semplice, e a costo zero. Occorre semplicemente un computer, che abbia un video con le casse incorporate, e il... [Leggi tutto]