Con l’entrata in vigore della Legge n. 41 del 21 marzo 2016, l'omicidio stradale adesso è punito più severamente

03/05/2016 Per i conducenti privati, la nuova legge che ha configurato il reato di omicidio stradale punisce severamente la morte causata in conseguenza della circolazione stradale. Il normale omicidio colposo con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale, senza assunzione di bevande alcoliche o di sostanze stupefacenti o psicotrope, è punito con la pena della reclusione... [Leggi tutto]

Omicidio stradale e conducente professionale

03/05/2016 Per i conducenti professionali che, ponendosi alla guida in stato di ebrezza alcolica, cagionino per colpa la morte di una persona, con accertamento di un tasso alcolemico superiore a 0,8 g/l, la pena prevista è della reclusione da 8 a 12 anni. La scelta del legislatore è quella di punire più severamente il conducente professionale rispetto al conducente privato... [Leggi tutto]

Omicidio stradale e omissione di soccorso.

03/05/2016 Il conducente, che procurato l'incidente mortale, si dà alla fuga è punito con l'aumento della pena da un terzo alla metà. Avvenuto l'incidente stradale mortale, urbano o extra urbano, il conducente, a prescindere dalla sua responsabilità, deve prestare immediatamente soccorso alle vittime. La sua fuga è punita dal nostro ordinamento in modo molto severo. La... [Leggi tutto]

Omicidio stradale ed eccesso di velocità dentro e fuori dai centri abitati.

03/05/2016 La pena prevista per qualunque conducente che, procedendo in un centro urbano ad una velocità doppia rispetto a quella consentita (ma comunque non inferiore a 70 km/h), cagioni per colpa un incidente stradale mortale, è della reclusione da 7 a 10 anni. La stessa pena prevista per chi nelle strade extraurbane superi il limite di velocità di almeno 50 km/h. Nei centri... [Leggi tutto]

Le lesioni colpose a una o più persone procurate da un conducente privato in stato di ebbrezza, punibili d'ufficio.

03/05/2016 La nuova legge che ha configurato il reato di omicidio stradale punisce severamente anche le lesioni personali causate in conseguenza della circolazione stradale. Il normale reato di lesioni colpose, senza assunzione di bevande alcoliche o sostanze stupefacenti, è punito, a querela di parte, per le lesioni gravi con la reclusione da tre mesi ad un anno oppure con la multa da 500 a... [Leggi tutto]

Revoca della patente in caso di condanna per omicidio stradale e lesioni colpose stradali.

03/05/2016 In caso di condanna per il reato di omicidio stradale o di lesioni personali stradali (limitatamente ai casi di lesioni personali gravi o gravissime), segue la revoca della patente di guida. In caso di omicidio stradale, il conducente non potrà conseguire una nuova patente di guida per almeno 15 anni, in caso di prima sentenza di condanna, oppure 20 anni in caso di precedente... [Leggi tutto]

L'eccesso di velocità nei centri abitati e fuori, contromano, con semaforo rosso, inversione ad u, sorpasso di altro mezzo.

03/05/2016 La pena prevista per qualunque conducente che, procedendo in un centro urbano ad una velocità doppia rispetto a quella consentita (ma comunque non inferiore a 70 km/h) oppure guidando su strade extraurbane superi il limite di velocità di almeno 50 km/h, causi per colpa un incidente stradale che cagioni ad altri lesioni personali, è della reclusione da 9 mesi a 2 anni per... [Leggi tutto]

Lesioni stradali e conducente professionale

03/05/2016 Per i conducenti professionali che, ponendosi alla guida in stato di ebrezza alcolica, cagionino per colpa lesioni personali in conseguenza di incidente stradale, con accertamento di un tasso alcolemico superiore a 0,8 g/l, la pena prevista è della reclusione da 2 a 4 anni. La scelta del legislatore è quella di punire più severamente il conducente professionale... [Leggi tutto]