lo straordinario deve essere provato dal lavoratore

29/03/2014 In relazione  all’orario di lavoro risulta ormai principio pacifico in giurisprudenza quello per il quale rappresenta onere del lavoratore, in caso di richiesta di corresponsione di importi per differenze retributive, fornire la necessaria prova dell’attività espletata oltre il normale orario di lavoro e, in assenza di detta dimostrazione, neppure può supplire... [Leggi tutto]

Lo straordinario non si compensa con i pasti se non c’è l’accordo tra le parti.

13/01/2014 La corte di appello di L'Aquila ha rigettato le domande di una lavoratrice che rivendicava il pagamento del lavoro straordinario effettuato perché il datore di lavoro oltre a corrispondere la retribuzione in denaro aveva erogato dei compensi mensili per la consumazione della colazione e del pranzo. Queste erogazioni mangerecce secondo la corte d’appello compensavano quanto dovuto... [Leggi tutto]