Argomenti e affissione

Poiché la qualificazione del materiale da affiggere in bacheca come inerente a materiale di interesse sindacale deriva esclusivamente dalla scelta compiuta in proposito dall'organizzazione sindacale e nessun potere di ingerenza sussiste in capo alla parte datoriale in ordine alla qualità del materiale affisso, deve ritenersi antisindacale il comportamento del datore di lavoro che rimuova dalle bacheche sindacali una pubblicazione contenente dichiarazione di voto a favore di un referendum abrogativo di una legge dello Stato (nella fattispecie, si trattava dell'invito, rivolto dal segretario generale della Cgil agli aderenti all'organizzazione sindacale, a partecipare al referendum popolare per l'abrogazione della legge sulla procreazione assistita, con indicazione anche delle ragioni a sostegno del «Sì»). Tribunale  Milano   20/07/2006

 

Diritto di affissione.

Le rappresentanze sindacali aziendali hanno diritto di affiggere, su appositi spazi, che il datore di lavoro ha l'obbligo di predisporre in luoghi accessibili a tutti i lavoratori all'interno dell'unità produttiva, pubblicazioni, testi e comunicati inerenti a materie di interesse sindacale e del lavoro. Art. 25 Statuto dei lavoratori